Relitto

img_20190212_162544.jpgLEI LO HA SALVATO, PERO’ POTREBBE COSTARLE LA VITA

Cornovaglia, inizio 1800.

Nel bucolico villaggio di Porthmorvoren ci sono naufragi un giorno sì e un giorno no. Sarà colpa della posizione geografica! I cittadini, pescatori ubriaconi e donne arretrate, sono dunque abituati alla vista dei corpi pallidi che vengono sospinti a riva dalle onde del mare gelido. I più forti di stomaco ci camminano in mezzo, cercano i tesori e rubano tutto quello che possono prima dell’arrivo dei vari funzionari.

La protagonista, nonché narratrice, è Mary Blight, Una ragazza di umili origini, con la pelle bianca e i capelli color cannella. Lei è diversa dagli altri abitanti del villaggio:  ha pulsioni sessuali e desideri più alti dei compaesani, pensieri pericolosi per una ragazzina nubile.

L’intera popolazione la addita come lasciva, come strana. Una mattina, dopo uno dei tanti naufragi, Mary è sulla spiaggia a rubare gli stivaletti eleganti di una donna bella e ricca. Si accorge solo poco dopo che qualcuno è passato prima di lei e ha strappato a morsi i lobi delle orecchie della donna: per rubarle gli orecchini. Una scena agghiacciante anche per un’anima contorta come Mary.

Tempo dopo, sempre sulla spiaggia, Mary  nota qualcosa che galleggia… è una botte! A cui hanno legato ben stretto un uomo, grande e grosso con folti riccioli scuri. Mary, che da sempre, fantastica sui naufraghi che raggiungono il villaggio, non se lo fa ripetere due volte e corre a salvarlo. Miracolosamente è vivo, ma ha la febbre e delira parlando di orribili demoni e di una certa Molly. Dopo un periodo a casa delle sorelle Blight, curato dal dottor Vyvyan, si riprende e si scopre essere Gideon Stone, un ministro metodista.

L’uomo confessa di essere partito alle volte di Porthmorvoren dopo aver sentito le orribili storie sul cannibale del posto, ovvero colui che ha mangiato i lobi alla povera donna che si scopre essere la ricca moglie di Mr S__. (Eh sì, nome misterioso!)

Totalmente rinvigorito e in pieno delle sue facoltà fisiche e mentali Gideon apre la chiesa metodista nel villaggio e con non poca sorpresa da parte dei compaesani, la più preparata sulla Bibbia è proprio la sconveniente Mary. Gideon e Mary si stringono in uno strano rapporto in cui lei non cela la sua evidente attrazione nei suoi riguardi nonostante sappia che lui è sposato con l’altezzosa Ellen. Sarà proprio la moglie di lui, Mrs Stone, ad insegnare a Mary come diventare una buona maestra di catechismo per i bambini di Porthmorvoren.

Questi sono gli ingredienti per un romanzo che tiene sulle spine dall’inizio alla fine. L’ambientazione fredda, umida e arretrata (un mix di religione e superstizione) è incredibilmente suggestiva e angosciante. Una storia destinata a scoppiare, che trascina il lettore nelle torbide menti dei personaggi: bugiardi, meschini e pieni di segreti incoffessabili, eppure tutti in prima fila ad ascoltare i sermoni di Gideon Stone.

Il libro è ben strutturato, piuttosto breve (332 pagine) e scorrevole. Come romanzo storico funziona: traspare uno studio dell’epoca e delle ambientazioni. Vi sono parti che graficamente potevano essere curate molto di più, come le pagine di giornale, le varie lettere e i manifesti. Mi aspettavo qualcosa di più anche per quanto riguarda le rivelazioni finali e la maturazione di Mary come personaggio, tuttavia è un buon romanzo. Bravo Noel O’Reilly!

 

voto: 7 1/2

Edito da: HarperCollins

Scritto da: Neil O’Reilly

uscita: 2019

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...